Seleziona una pagina

CASA EM

2020 . Pinzolo

Nella zona residenziale nei pressi della pineta di Pinzolo, in una struttura degli anni ‘70 immersa nel verde di un giardino di proprietà, l’unità in progetto si trova al primo piano. La conformazione planimetrica a “boomerang”, con l’ingresso centrale, ha impegnato lo studio progettuale per ottimizzare gli spazi living e padronale agli apici delle rispettive ali. La sfida è stata dunque quella di arricchire gli spazi di disimpegno e di accesso alle stanze, partendo dall’ingresso, implementando la mera funzione distributiva e affidando agli stessi ruolo complementare alle stanze. Lo spazio diventa quindi contenitivo, le pareti giocano con i pieni e i vuoti di legno e vetro, le porte diventano ante a tutt’altezza e così via. L’importante metratura ha permesso di sviluppare una zona living ad open space, tre stanze e due bagni, di cui uno riservato alla parte padronale incluso di locale sauna. La composizione dei rivestimenti tra legno in rovere, leggermente pigmentato sui toni del grigio, e il legno vecchio in patina originale, viene intervallata da finiture superficiali in marmorino naturale. I tendaggi in misto lino lana, sui toni del bianco, accompagnano le sedute e le cuscinature. Al calore del legno, in contrapposizione sia per forma che per concetto, contrastano la modernità del camino a legna, della cucina e la linearità delle porte a filo muro.